fss_actiontrack_1-cover.png

Cluster di soluzioni 1.2.1b

'Ripristina' la prevenzione e il trattamento degli sprechi per catalizzare l'azione e la responsabilità

Questa soluzione mira a fondere e comunicare chiaramente il dialogo su ciò che è necessario per ridurre la prevalenza globale e l'incidenza dello spreco. Le discussioni avviate all'FSS delle Nazioni Unite porteranno all'annuncio di un "ripristino" della prevenzione, della diagnosi precoce e del trattamento del deperimento infantile e infantile al Summit sulla nutrizione per la crescita (N4G) nel dicembre 2021, per catalizzare l'azione globale e la responsabilità nel 2022 periodo –2030. Alla base di questo ripristino ci sarà un Manifesto, sviluppato attraverso una tavola rotonda di alto livello e gli input di sei gruppi di lavoro. L'obiettivo è elevare il tema del deperimento infantile e infantile da ambiti tecnici a livelli politici superiori e da problema medicalizzato a problema dei sistemi alimentari.

Informazioni su questo cluster di soluzioni

Il deperimento si riferisce alla rapida perdita di peso a causa di un'assunzione alimentare inadeguata e/o di un'infezione. È associato a un rischio di mortalità significativamente elevato, ma è uno dei problemi nutrizionali più ignorati a livello globale. Con 45,4 milioni di bambini sotto i cinque anni che attualmente soffrono di deperimento (WBG 2021), e con la maggior parte dei paesi fuori strada per raggiungere gli obiettivi nutrizionali degli SDG (GNR, 2020), è giunto il momento di un "reset". Ci attendono ulteriori sfide, tra cui il previsto aumento del deperimento e altre forme di malnutrizione dovute agli effetti del cambiamento climatico (PAM, 2018) e la pandemia di COVID-19 (Roberton et al, 2020). La necessità di un radicale miglioramento della prevenzione, della diagnosi precoce e degli sforzi terapeutici su vasta scala è quindi fondamentale. Nonostante il notevole interesse internazionale e gli investimenti nella riduzione degli sprechi, nonché il forte sostegno dei governi nazionali, la velocità dei progressi non è attualmente abbastanza rapida da garantire il raggiungimento degli obiettivi globali. La base per una programmazione nutrizionale efficace è un ambiente finanziario e politico favorevole, guidato da una forte volontà politica e stabilito all'interno di sistemi alimentari, sanitari e di protezione sociale che operano per prevenire la denutrizione. Questa soluzione fornirà ulteriore impulso per generare il sostegno politico di alto livello necessario per garantire il raggiungimento degli obiettivi globali di spreco.

Le analisi costi-benefici che esaminano l'impatto critico di una migliore gestione degli sprechi hanno evidenziato l'importanza vitale di concentrarsi su questa soluzione, come la Lancetta Maternal and Child Nutrition Series (2013, 2021) e le stime della Banca Mondiale su "Scaling Up Nutrition: What Will Cost?" (Horton et al. 2010). Spreco e arresto della crescita coesistono e sono causalmente correlati (Wells et al. 2019), quindi le strategie per ridurre lo spreco dei bambini miglioreranno anche l'arresto della crescita. Esiste una ricca letteratura sui gravi costi economici associati all'arresto della crescita infantile e sulla logica risultante per investire in una migliore nutrizione (ad es. McGovern et al. 2017). Parte integrante di questo ripristino si baserà sul Piano d'azione globale congiunto delle Nazioni Unite (GAP) sullo spreco di bambiniFAO, UNHCR, UNICEF, WFP, OMS, 2020). Il GAP utilizza un quadro concettuale multisistemico che descrive la gamma di potenziali azioni basate sull'evidenza che i governi ei loro partner possono esplorare per migliorare la prevenzione, la diagnosi precoce e il trattamento del deperimento infantile. Mette la prevenzione al centro dell'approccio e sottolinea l'importanza di un'azione coordinata attraverso i sistemi alimentari, sanitari, di protezione sociale e di acqua, igiene e servizi igienico-sanitari. I governi nazionali e i loro partner sviluppano tabelle di marcia operative per assegnare priorità e risorse adeguate ai servizi e alle azioni necessarie per affrontare esigenze e opportunità specifiche del contesto.

Un massimo di 30 persone, composto da rappresentanti di alto livello del governo, delle Nazioni Unite, del mondo accademico, della società civile, dei donatori e del settore privato (ad es. produttori di cibo), formeranno una tavola rotonda. Saranno fornite informazioni da sei gruppi di lavoro (WG), ciascuno focalizzato su un dominio specifico critico per l'aumento della prevenzione, della diagnosi precoce e del trattamento dello spreco: 1) prevenzione, 2) finanziamento, 3) advocacy, 4) scala di trattamento -up, 5) politiche e linee guida e 6) prodotti nutrizionali. I gruppi di lavoro stabiliranno soluzioni guidate dal consenso: azioni realistiche che i governi nazionali e gli altri soggetti interessati possono e devono intraprendere per ridurre significativamente gli sprechi entro il 2030. Ciascun gruppo di lavoro preparerà un brief, che informerà l'identificazione delle componenti critiche dell'azzeramento ' — ad esempio, su cosa si può costruire, cosa deve cambiare, come galvanizzare il sostegno politico e quali sono i prossimi passi critici per annunciare il manifesto all'FSS delle Nazioni Unite e lanciarlo a N4G. La soluzione prevede un ripristino del pensiero, dei finanziamenti e della pratica per raggiungere l'SDG 2 (Fame Zero) entro il 2030. Continuare l'approccio esistente non sarà sufficiente; le correzioni di rotta devono essere identificate attraverso il riesame di ciò che ha avuto successo (identificando gli esemplari) e quali ostacoli rimangono.

Molte organizzazioni, gruppi, alleanze e iniziative hanno lavorato per aumentare l'attenzione e l'azione per l'aumento della prevenzione e del trattamento degli sprechi. L'attuale supporto è esemplificato dai paesi all'avanguardia del GAP che si impegnano a implementare piani d'azione dettagliati, noti come "Roadmap operative GAP". Questa soluzione incorpora il quadro GAP ampliando al contempo la gamma di parti interessate coinvolte nel ripristino degli sprechi per aumentare ulteriormente lo slancio attuale e l'adozione di soluzioni attuabili. L'ispirazione per questa soluzione si è evoluta dalla discussione tra i principali rappresentanti del governo, le agenzie delle Nazioni Unite, le coalizioni, i membri della società civile globale e nazionale, la Global Nutrition Cluster Technical Alliance, i gruppi di difesa dello spreco globali e regionali e il Leadership Team AT1. 

Unisciti al gruppo di lavoro