Compendio del Summit sui sistemi alimentari

PREFAZIONE

“Come famiglia umana, un mondo libero dalla fame è il nostro imperativo”
Segretario Generale delle Nazioni Unite António Guterres

Sistemi alimentari più sani, più inclusivi, sostenibili ed equi hanno il potere di catalizzare il raggiungimento di tutti i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile entro il 2030 in ogni paese. Riconoscendo collettivamente questo, persone di ogni ceto sociale e generazione, rappresentanti del governo, giovani, popolazioni indigene e produttori di cibo a tutte le scale e una vasta gamma di organizzazioni internazionali, hanno seguito l'appello del Segretario generale António Guterres in occasione della Giornata mondiale dell'alimentazione 2019 e sono venuti insieme per progettare e realizzare il Summit “People's” e “Solutions'”.

Sono stati compiuti sforzi senza precedenti in tutto il mondo, riunendo più di 500 esperti di circa 250 organizzazioni, rappresentanti di agricoltori, giovani e popolazioni indigene e 70 paesi che contribuiscono regolarmente al lavoro del Summit, più di 28 esperti di fama internazionale, che rappresentano reti di migliaia di scienziati attivi nel Gruppo Scientifico, oltre quaranta organizzazioni del Sistema delle Nazioni Unite e più di centomila persone impegnate attraverso il dialogo, per progettare nuove azioni audaci e realizzare progressi su tutti i 17 SDG attraverso cambiamenti tangibili e positivi ai sistemi alimentari mondiali.

Questo Compendio offre una panoramica del processo di coinvolgimento e dei risultati, delle conoscenze e dei risultati generati in vista del Summit.

Capitolo 1 – Panoramica del processo del vertice sui sistemi alimentari

Nel corso di 18 mesi, e nel bel mezzo di una pandemia senza precedenti, il vertice sui sistemi alimentari del Segretario generale ha impegnato centinaia di migliaia di persone da tutto il mondo in uno sforzo ambizioso per accelerare l'azione per trasformare i sistemi alimentari per realizzare la visione di l'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

Nel contesto del Decennio di azione, sia come "Vertice del popolo" che come "Vertice sulle soluzioni", il Vertice sui sistemi alimentari è stato un momento catalizzatore per la mobilitazione pubblica globale e per motivare impegni attuabili da parte di varie parti interessate.

Capitolo 2 – Input chiave dai flussi di lavoro del Summit

Nell'ambito del processo del vertice, oltre 147 Stati membri delle Nazioni Unite hanno condotto i dialoghi nazionali. I loro risultati si stanno consolidando in percorsi nazionali, che sono visioni chiare di ciò che i governi, insieme a varie parti interessate, si aspettano dai sistemi alimentari entro il 2030. Gli Stati membri e un'ampia gamma di esperti e parti interessate hanno contribuito con oltre 2200 suggerimenti per un'azione accelerata. Gli Action Tracks hanno raggruppato questo ricco input in modo sistematico per costruire comunità di pratica e promuovere nuove partnership. Il gruppo scientifico ha svolto un'ampia consultazione e ha fornito un solido contributo alla base di prove alla base di gran parte del lavoro del vertice. La task force delle Nazioni Unite ha contribuito a mobilitare oltre 40 istituzioni globali chiave per portare conoscenze e competenze. Attraverso Champions Network, Global Food Systems Summit Dialogues e oltre 900 Independent Dialogues, persone in tutto il mondo hanno offerto idee su come trasformare i sistemi alimentari.

Capitolo 3 – Panoramica del pre-vertice

Il pre-vertice dei sistemi alimentari delle Nazioni Unite si è tenuto dal 26 al 28ns Luglio 2021, presso la FAO a Roma e presenze on-line. Più di 100 paesi si sono riuniti nel corso di tre giorni per discutere su come trasformeranno i loro sistemi alimentari nazionali per guidare il progresso verso gli obiettivi di sviluppo sostenibile entro il 2030.

Il programma ufficiale del pre-vertice prevedeva sessioni dedicate a quattro “leve del cambiamento” decisive, tra cui l'emancipazione delle donne ei diritti umani.

Capitolo 4- Vertice

SEGNAPOSTO

Il Summit delle Nazioni Unite sui sistemi alimentari lancerà nuove e coraggiose azioni, soluzioni e strategie per realizzare progressi su tutti i 17 SDG, ognuno dei quali si basa in una certa misura su sistemi alimentari più sani, sostenibili ed equi. Il Summit risveglierà il mondo sul fatto che tutti noi dobbiamo lavorare insieme per trasformare il modo in cui il mondo produce, consuma e pensa al cibo.

DISCLAIMER: Le varie sezioni che compongono questo Compendio sono il risultato di un lavoro collettivo che coinvolge migliaia di individui attraverso le strutture e i flussi di lavoro del Summit, raccolti e presentati dal Segretariato dei Sistemi Alimentari come una raccolta (necessariamente non esaustiva) di conoscenze, strumenti e analisi che può informare e sostenere gli sforzi a tutti i livelli per accelerare l'azione per sistemi alimentari sostenibili e rendere operativi i risultati del Summit. Questo compendio non è un prodotto di negoziati intergovernativi e – al di fuori degli accordi internazionali – non rappresenta un avallo di alcuna posizione particolare in esso contenuta.