Area d'azione 2.1 Consentire, ispirare e motivare le persone a godere di opzioni sane e sostenibili

AT-2

Area d'azione 2.1 Consentire, ispirare e motivare le persone a godere di opzioni sane e sostenibili

Quest'area d'azione lavorerà su politiche, ambienti alimentari e marketing per garantire che le persone siano aiutate a mangiare sano e sostenibile in modo giusto ed equo per tutti. Si concentrerà sulle offerte di cibo incontrate dentro e intorno a scuole, negozi e mercati, ristoranti, luoghi di lavoro, quartieri e piattaforme virtuali. Dobbiamo trasformare i nostri ambienti alimentari per consentire alle persone di prendere decisioni informate che garantiscano un consumo alimentare sano, sostenibile e culturalmente appropriato, limitando al contempo la commercializzazione inappropriata di prodotti non salutari. Abbiamo bisogno di potenziare politiche efficaci e proporre nuove misure politiche basate su prove, compresa una regolamentazione che supporti le buone pratiche commerciali e di marketing. Dobbiamo riportare e far rivivere le conoscenze tradizionali e locali e portare nuove idee e innovazioni intorno alla qualità, al gusto, alla convenienza, alla proprietà e all'esperienza multisensoriale di diete sane e sostenibili. Abbiamo bisogno di soluzioni migliori che migliorino la conoscenza, la motivazione e la capacità dei consumatori.

Punti focali: Katarina Wahlgren e Brent Loken.

Proposte che cambiano il gioco Ondata 1

2.3 Politica fiscale
Misure economiche a sostegno degli ambienti alimentari che forniscono accesso a diete sane e convenienti, incoraggiano la riformulazione dei prodotti alimentari e guidano il passaggio al consumo sostenibile. Le misure economiche pertinenti possono includere tasse su determinati prodotti alimentari, tasse relative all'impronta di carbonio tramite l'IVA, sussidi per prodotti alimentari sani e trasferimenti di reddito forniti tramite regimi di protezione sociale.

2.4 Istruzione
Strategie educative formali e informali, che coprono curricula, alimentazione scolastica, campagne di informazione a livello di comunità. La proposta include lo sviluppo di un pacchetto standardizzato di materiali didattici basati sulla scienza che possono essere adattati a diversi contesti e utilizzati nei media popolari per promuovere ulteriormente la diffusione della conoscenza.

2.8 Nutrizione nella parte anteriore della confezione ed etichettatura ecologica che aiutano i consumatori a fare scelte informate, promuovendo così diete sane fornite attraverso sistemi alimentari sostenibili, nei punti vendita e fuori casa. La proposta mira a fornire informazioni nutrizionali e ambientali convenienti, pertinenti e facilmente comprensibili o una guida su confezioni di alimenti o menu, per assistere tutti i consumatori, in particolare i bambini, e promuovere la riformulazione. L'intervento deve essere adattato alla popolazione che lo utilizzerà.

2.9 Garantire un ambiente favorevole all'allattamento al seno, sottolineando i luoghi di lavoro, i sistemi sanitari e le impostazioni comunitarie, con interventi di comprovata efficacia e investimenti adeguati. La proposta include l'educazione e il cambiamento comportamentale, il rispetto del Codice Internazionale di Marketing dei Sostituti del Latte Materno, la formazione degli operatori sanitari, luoghi pubblici e ambienti di lavoro a misura di bambino, un'alimentazione e un sostegno adeguati alle madri.

2.10 Pacchetto che combina interventi sulle migliori pratiche per rimodellare i modelli di consumo verso diete più sane fornite attraverso sistemi alimentari sostenibili 
Una combinazione di interventi sulle migliori pratiche per rimodellare i modelli di consumo verso diete più sane fornite attraverso sistemi alimentari sostenibili. Gli interventi suggeriti possono includere un sistema di rating su criteri nutrizionali e ambientali, marketing e promozione legati ai punteggi, aliquote fiscali legate ai punteggi e un quadro normativo a lungo termine per l'innovazione del settore privato.

2.16. Linee guida dietetiche basate sugli alimenti
La proposta è che tutti i paesi dovrebbero avere linee guida dietetiche basate sugli alimenti (FBDG), basate su solide basi scientifiche, su misura per il loro paese specifico e che incorporino la sostenibilità e le preoccupazioni per la salute. Le FBDG dovrebbero essere applicate anche nel guidare altre politiche pubbliche rilevanti come gli appalti pubblici, l'alimentazione scolastica, le politiche fiscali, ecc.

1.12 Implementare programmi alimentari scolastici completi in ogni paese, basandosi su conoscenze, orientamenti, strutture e reti esistenti per promuovere reti di scambio e consulenza tecnica contestualmente pertinenti e sostenibili a sostegno dei quadri giuridici nazionali in materia di finanziamento e governance, proprietà e innovazione locali.

1.14 Promuovere una conversazione globale sulla coerenza per politiche ambientali alimentari più sane, comprese le istituzioni finanziarie internazionali, le agenzie delle Nazioni Unite, le istituzioni intergovernative, il mondo accademico, la società civile e i donatori, e concentrandosi sul rendere le politiche efficaci per l'ambiente alimentare sano (ad es. etichettatura, prelievi e restrizioni di marketing) la norma in tutte le contee.

2.19 Arricchire l'educazione e la situazione alimentare e nutrizionale dei bambini attraverso strumenti basati sul web, includendo il cibo nei programmi di studio e fornendo pasti scolastici (da fondersi con) 5.19 Arricchire l'educazione alimentare e nutrizionale dei bambini e la situazione attraverso strumenti basati sul web, includendo il cibo nei curricula e fornendo pasti scolastici. Per integrare abitudini alimentari sane, dalle diete alle pratiche di produzione, dobbiamo incorporare tale conoscenza nell'educazione dei bambini fin dalla tenera età. Sebbene l'educazione degli adulti sia importante per accelerare l'azione a breve termine, il cambiamento mentale necessario per tali trasformazioni sistemiche richiede un investimento a lungo termine in coloro che saranno i consumatori adulti ei leader del futuro.

1.08 Incentivare il cambiamento dei sistemi alimentari verso un marketing alimentare equo attraverso un "kit di strumenti di sistema" di facilitatori: un meccanismo di finanziamento sostenibile, trasparenza delle spese di marketing, coinvolgenti guardiani e comunicazioni convincenti per aumentare l'opportunità di cibi nutrienti; in particolare, il primo passo perseguibile sarà cambiare la mentalità sul problema coinvolgendo i gatekeeper (ad es. società di comunicazione, piattaforme digitali, investitori, meccanismi di trasparenza aziendale, supermercati, modelli di finanziamento della sanità pubblica) in una conversazione su quali cambiamenti potrebbero essere apportati.

4.11 Impegno delle principali catene di supermercati ad acquistare localmente attraverso un impegno globale delle principali catene di supermercati mondiali operanti nel Sud del mondo, ad approvvigionarsi, entro il 2030, di almeno 1/3 del valore netto delle proprie forniture di prodotti freschi da piccoli produttori locali (direttamente o tramite cooperative o gruppi di agricoltori) .

Proposte che cambiano il gioco Wave 2

Area d'azione 2.1 Discussione

CasaForumArea d'azione 2.1 Proposte che cambiano il gioco

Visualizzazione delle risposte %3$ di !trpst#/trp-gettext>

Accedi per rispondere.

Post originale
0 di 0 post giugno 2018
Adesso